Annessi del pelo

Al follicolo pilifero sono annesse, secondo la sede, una o più ghiandole sebacee (e a livello ascellare anche sudoripare apocrine). La maggior parte dei follicoli è inoltre provvista, oltre che di un ricco reticolo nervoso amielinico periferico, anche di sottili vasi sanguigni e di un fascetto di miocellule che costituiscono il muscolo erettore del pelo.

Le ghiandole sebacee sono generalmente piccole, con uno o due alveoli, e il loro dotto escretore sbocca a livello del colletto nella parte ottusa dell’angolo che i follicoli formano con la superficie cutanea.

I muscoli erettori dei peli (o muscoli piloerettori od orripilatori) prendono origine dal connettivo papillare del derma, poco al di sotto dell’epidermide, e si dirigono obliquamente in profondità per inserirsi sulla membrana vitrea dei follicoli al di sotto degli alveoli della ghiandola sebacea, sulla parete esterna cioè della porzione permanente dei follicoli. Poiché ifollicoli hanno orientamento obliquo rispetto alla superficie cutanea i muscoli erettori sono sempre situati nel lato ottuso dell’angolo, passando al di sotto delle ghiandole sebacee.

La contrazione dei muscoli piloerettori, determinata da fibre nervose adrenergiche, provoca una compressione delle ghiandole sebacee, facilitandone lo svuotamento; essa determina, inoltre, il raddrizzamento del pelo e la sua protrusione e, nel contempo, produce la retrazione dei punti cutanei al di sotto dei quali il muscolo si inserisce (fenomeno dell’orripilazione).

Alcuni peli del volto, le ciglia, le vibrisse e i tragi, ma
non la barba, mancano dei muscoli erettori.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up